L'inverno è ancora nel pieno del suo rigore, ma già il tepore primaverile fa capolino di tanto in tanto a ricordare che il gelo non è per sempre!

Pagine

sabato 6 novembre 2010

Lonza di maiale alla frutta


Ragazze, oggi vi propongo una ricetta buonissima e un po' insolita (ma non troppo!), adatta a questo periodo novembrino e ad un bel pranzo domenicale o di festa. Il risultato è intrigante e evoca aromi morbidi, dolci e speziati allo stesso tempo. La carne di maiale si sposa benissimo con la frutta che è a sua volta esaltata dal brandy e dalle erbe aromatiche... Provare per credere! (Maddy è esonerata, naturalmente...).



Ingredienti x 6/8 pax:

una lonza di maiale di c.a. Kg 1,3
3 o 4 belle mele (ho usato le golden)
una ventina di chicchi d'uva (si possono sostituire con un pugnetto di uvetta sultanina)
olio evo, sale, pepe
3/4 di bicchiere abbondante di cognac
1 cipolla
farina
mazzetto di rosmarino fresco
a piacere una grattatina di noce moscata, di cannella e due chiodi di garofano

Tritare la cipolla e metterla a imbiondire con poco olio evo in una casseruola capace di contenere la lonza intera.

Quando la cipolla è imbiondita aggiungere le mele tagliate a pezzetti
e sfumare con c.a. mezzo bicchiere di cognac e cominciare a far evaporare mescolando.

Aggiungere gli acini d'uva tagliati a metà e privati dei semini.

Aggiungere anche un bel ciuffetto di rosmarino fresco e lasciar insaporire il tutto.

A questo punto infarinare leggermente la lonza e scuoterla bene dall'eccesso di farina. Adagiarla nella casseruola spolverizzarla di sale e pepe e farla dorare bene da tutti i lati.

Quando la carne è sigillata da tutti i lati bagnarla con il restante cognac.

Poi coprire e far cucinare bene finchè la carne non sarà ben cotta anche internamente. Dovrà risultare così:

Lasciar intiepidire e tagliare a fette che saranno servite con il sughetto di frutta.




Per un sapore più deciso: oltre al sale e al pepe, la lonza può essere aromatizzata anche con una spolveratina di cannella e di noce moscata. Inoltre, si possono aggiungere al sughetto di cottura uno o due chiodi di garofano. BUONA DOMENICA!

11 commenti:

  1. Ciao a tutte, sono l' "esonerata"...
    ...vi abbraccio, bacio e coccolo, e vi auguro un weekend B-E-L-L-I-S-S-I-M-O *

    Maddy

    RispondiElimina
  2. Maddy mangia solo la frutta io la lonza.) ciao grazie per la ricetta sembra molto accattivante, provero', buon sabato e domenica bacioni rosa a presto

    RispondiElimina
  3. ah, ah, ah.... lo sapevo....
    anche a te Maddyna!!!
    SMACKKK!!
    cla.

    RispondiElimina
  4. eh, eh, eh, Rosa...questa si che si chiama 'spartizione salomonica'....
    ciao Rosina, buona domenica a te!!!
    cla.

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Ma non mi verrà mai così!
    Comunque è un'idea supergolosa da propinare al mio onnivoro consorte!
    un bacio
    Mari

    RispondiElimina
  7. ah, ah, ah!!! consorte.... 'onnivoro'...
    nel senso che mangia tutto quello che si trova nel piatto, commestibile o meno???.....
    beh, insomma... c'è soddisfazione....eh??
    sei forte!!!
    cla
    PS: ho fatto un pasticcio nei commenti del tuo blog... PERDOOOONOOOOO!!!

    RispondiElimina
  8. Ciao Claude, grazie, buon inizio settimana a questo punto, ciao bacioni a presto rose

    RispondiElimina
  9. Anche a te!!!
    Buon 'quasi lunedì'
    cla.

    RispondiElimina
  10. Claudia,,,,SEI SPECIALE!!!!


    LUCIA

    RispondiElimina
  11. eh, Lucia...insomma... dai... è una cosetta semplice...
    (si, si, lo so: hai ragione!!!! ah, ah, ah...:-))))
    un grande bacio !!!
    cla.

    RispondiElimina

Ti potrebbero anche interessare ...

Related Posts with Thumbnails